OSTIA, ARRESTATO IN FLAGRANZA DI REATO UN ROMANO DI 44 ANNI

Al 113 della Questura di Roma, poco prima, erano stati segnalati  2 uomini visti fuggire dopo aver sentito forti rumori di vetri infranti provenire dalla strada, in prossimità di un esercizio commerciale. I poliziotti intervenuti, diretti dal dr. Antonio Franco, hanno così potuto constatare che effettivamente  nel luogo segnalato, vi era un negozio con la vetrina infranta ed alcune scatole di prodotti in vendita mancanti dagli espositori. Non essendo al momento possibile contattare i proprietari, gli agenti hanno quindi richiuso la serranda del locale e disposto con la locale sala operativa un passaggio frequente nella via da parte della volante al fine di evitare un altro simile episodio. E’ stato così che, verso le 3.30, effettuando il costante controllo della zona, la pattuglia del Commissariato ha notato la serranda dello stesso negozio parzialmente sollevata. Immediatamente intervenuti, i poliziotti  hanno bloccato l’uomo – corrispondente ad una delle due persone inizialmente segnalate al 113 – all’interno del locale. Poco dopo, giunti i proprietari sul posto, hanno verificato che mancavano alcuni prodotti commerciali, un computer ed il fondo cassa e si sono recati presso il Commissariato per la denuncia. Mentre il fermato, F.G., già noto alle forze dell’ordine, al termine delle indagini è stato tratto in arresto per furto aggravato.