SEZZE, ANCORA CRISI IDRICA. APPELLO AL PREFETTO D’ACUNTO