APRILIA, RADDOPPIATA LA TRATTA FERROVIARIA CAMPOLEONE-APRILIA

Il progetto si riferisce all’ammodernamento della linea ferroviaria Roma-Nettuno, nello specifico nel tratto Campoleone-Nettuno, comprensiva anche al raddoppio del tratto Campoleone-Aprilia. Il piano d’intervento rientra in un programma complessivo di circa 79 milioni di euro: una operazione strategica per il trasporto su ferro dal litorale romano alla capitale e soprattutto per la Città di Aprilia, in un contesto territoriale e sociale caratterizzato da un forte pendolarismo mosso prevalentemente da motivi di studio e di lavoro. Lunga  circa 26 km, la tratta ferroviaria dispone ancora di un solo binario: il raddoppio della sola tratta da Campoleone ad Aprilia (6 km circa) e l’adeguamento tecnologico dell’intera linea, unitamente all’adeguamento delle stazioni, può consentire una frequenza di tre treni all’ora per ciascun senso di marcia, pari al doppio dell’attuale offerta di trasporto. Questa frequenza consentirebbe un modello d’esercizio più soddisfacente, sia per l’attuale domanda dell’utenza sia nel caso di un sostanziale aumento del numero di pendolari. L’adeguamento delle stazioni (Aprilia, Campo di Carne, Padiglione, Nettuno), punta a rendere maggiormente fruibili gli snodi sul piano delle infrastrutture e a migliorare la regolarità di marcia dei treni nonché la loro accessibilità, aumentando la capacità dei convogli. Il tratto Campoleone-Aprilia, disporrà dunque di un ulteriore binario in affiancamento all’attuale.