NETTUNO, ANNIVERSARI AL FORTE SANGALLO. CHIAVETTA: E’ UN VALORE AGGIONTO PER LE KERMESSE”

L’inaugurazione del “Guerre & Pace FilmFest” che si terrà il 21 luglio verrà infatti dedicata ai 90 anni dell’Istituto Luce, grazie alla collaborazione alla manifestazione da parte dello stesso Istituto Luce Cinecittà. Il festival, organizzato dall’associazione culturale “Seven”  e giunto ben alla sua dodicesima edizione, proseguirà fino al 27 luglio con sette giorni di proiezioni ad ingresso gratuito dedicate non solo agli eventi bellici, ma le lotte e le battaglie per i diritti civili: la sezione dedicata alla letteratura sarà dedicata specificatamente alle “guerre dei diritti”, con presentazioni di libri e incontri gli autori, da Giuliana Sgrena a Cecilia D’Elia, che affronteranno tematiche e problematiche legate alla violazione dei diritti dei popoli e delle donne.

Sarà poi la volta della manifestazione “110 anni dopo… a Nettuno”, organizzata dall’associazione culturale La Teca in occasione dei 110 anni trascorsi dalla stesura dell’opera “La figlia di Iorio”, di Gabriele D’Annunzio, che debuttò al Teatro Lirico di Milano nel 1904, e della novella “Va bene” di Luigi Pirandello, la cui narrazione si svolge, nella parte conclusiva, proprio a Nettuno: dal 4 al 7 agosto, al Forte Sangallo si terranno serate di spettacolo, teatro e persino danza dedicate a due dei più grandi autori della cultura italiana.

“Il patrocinio offerto dall’Amministrazione Comunale a questi eventi rappresenta il riconoscimento del loro valore e del loro interesse culturale – dichiara il Sindaco Alessio Chiavetta – la cornice del Forte Sangallo offre un valore aggiunto alle manifestazioni che vi si svolgono, arricchendole di prestigio e di fascino” “Il Forte Sangallo continua ad offrire un ricco calendario di appuntamenti capace di soddisfare ogni tipo di richiesta e di interesse culturale – commenta l’Assessore alla Cultura Eleonora Bocchini – le opere realizzate presso il Forte spesso affrontano problematiche attuali ed argomenti di forte carica emotiva, coinvolgendo sempre il pubblico dei visitatori”.