ROMA, GIOVANE ARRESTATO PER MALTRATTAMENTI AI GENITORI E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE.

Il ragazzo ha tentato più volte di colpire anche gli agenti, ma è stato immobilizzato. Il genitore ha raccontato agli agenti delle continue minacce e violenze da parte del ragazzo, precisando che il figlio è solito rientrare a casa ubriaco pretendendo poi del denaro oppure portando via degli oggetti di famiglia per ricavarne dei soldi. Già in passato era stato costretto a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine per paura di ritorsioni da parte del figlio.

Il ragazzo, G.S. romano di 21 anni, è stato quindi accompagnato presso il Commissariato Prenestino assieme ai genitori, che hanno presentato denuncia nei suoi confronti.

La madre, è stata prima accompagnata presso il Policlinico Casilino per le escoriazioni riportate a seguito dell’aggressione. Per il giovane è scattato l’arresto ed è stato accompagnato presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e resistenza a P.U