VELLETRI, RUBANO ATTREZZI IN UN CANTIERE: ARRESTATI TRE ROMENI

L’auto alla  vista dei poliziotti tentava subito di allontanarsi ma veniva bloccata dagli agenti. All’interno di questa i poliziotti, hanno identificato tre persone M.G. 32enne, V.M.L. 27enne, e un 17enne, tutti di origini romene. Da un controllo  nella banca dati della polizia, gli agenti hanno riscontrato a carico dei due maggiorenni  numerosi precedenti per reati di furto.  Sul sedile posteriore dell’auto inoltre,   i poliziotti hanno trovato un grosso cacciavite e una torcia e, all’interno del cofano, hanno rinvenuto  due taglia mattoni, un trapano e attrezzi vari da cantiere. Sulla scorta degli elementi di prova acquisiti, gli agenti hanno accompagnato i tre negli uffici del commissariato per gli ulteriori accertamenti. Il responsabile del cantiere, contattato dalla polizia, ha riconosciuto gli attrezzi rinvenuti nell’auto, e insieme ai poliziotti ha constatato che erano stati rubati in un locale all’interno del cantiere stesso.  Al termine degli accertamenti M.G. e V.M.L. sono stati  arrestati e messi a disposizione dell’A.G., per rispondere del reato di furto aggravato, in concorso tra loro, mentre il diciassettenne è stato denunciato in stato di libertà e affidato ai genitori.