ROMA, MILITARI E POLIZIA LIBERI DAL SERVIZIO ESEGUONO 2 ARRESTI E UNA DENUNCIA

Il primo episodio è accaduto ieri pomeriggio in via delle Milizie, zona Prati. Un Appuntato della Guardia di Finanza – libero dal servizio – ha notato un uomo che stava correndo con due borse tra le mani, dopo essere uscito da un parrucchiere, e dalle grida di aiuto provenire proprio dall’interno della stessa attività commerciale. Messosi all’inseguimento, con l’aiuto poi di una pattuglia del Reparto Volanti e del Commissariato Borgo, è riuscito a bloccarlo. Identificato per C.R. – 29enne cittadino argentino – l’uomo è stato arrestato per il reato di rapina aggravata e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Il secondo episodio è accaduto poco dopo in via Santa Lucia – sempre nella stessa zona – dove un uomo su una bicicletta ha tentato di strappare la borsa ad un anziana. Un Luogotenente dell’Esercito Italiano – anche lui libero dal servizio – è intervenuto inseguendo il malvivente e fermandolo dopo pochi metri. In ausilio sono giunte sul posto due Volanti – dei Commissariati Borgo e Monte Mario – che hanno definitivamente bloccato l’uomo; identificato per M.D., 32enne originario di Frosinone, l’autore dello scippo è stato denunciato.

Ieri sera invece, in via dei Gonzaga, zona Monteverde, un Agente del Reparto Volanti della Questura – anch’egli fuori servizio – ha notato due persone a bordo di uno scooter entrare a forte velocità all’interno di un garage. Subito dopo ha visto i due uscire a piedi.

Nel frattempo, sulla via che è senza uscita, è sopraggiunta una signora, che urlando all’indirizzo dei due giovani li ha  raggiunti scambiando con loro qualche parola. Subito dopo i ragazzi hanno iniziato a correre scavalcando  una cancellata diretti verso la vallata di via dei Gonzaga.

Il poliziotto ha quindi raggiunto la donna che gli ha raccontato dello scippo della catenina d’oro subito poco prima all’uscita da un supermercato ad opera dei due.

Immediatamente l’agente ha cercato di raggiungere i due ragazzi inseguendoli con un ciclomotore. Grazie all’aiuto di un testimone, che gli ha riferito di averli visti camminare lungo un sentiero attiguo alla vallata, è  riuscito ad intercettarli in via Malatesta.

Dopo una breve colluttazione, uno dei due malviventi è riuscito a fuggire, mentre B.D. 18 enne, è stato fermato; nel suo portafoglio sono state rinvenute due catenine in oro, una delle quali è stata  restituita alla vittima.

Dagli accertamenti successivi lo scooter utilizzato dai due è risultato di provenienza furtiva; B.D. dovrà rispondere dei reati di furto, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale. Proseguono le indagini per identificare il secondo giovane.