CISTERNA, MAXI MURALES PER FALCONE E BORSELLINO

L’opera della Hawana Family Crew, formazione di giovani artisti di Cisterna, è forse il più grande murales finora realizzato raffigurante i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. In tutto una superficie di circa 230 metri quadri su cui compaiono anche i nomi degli agenti della scorta rimasti anche loro vittime degli attentati di mafia del 1992.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito della sistemazione e riutilizzo dell’area antistante il palazzo comunale e voluta dall’Amministrazione comunale del sindaco Eleonora Della Penna in concomitanza con i festeggiamenti per il patrono San Rocco.
La piccola cerimonia di presentazione del maxi murales, infatti, è stata anche l’occasione per la riconsegna alla città di questo importante spazio che da stasera svolgerà la funzione di punto ristoro durante la festa e in seguito di parcheggio.
Presenti tutti i rappresentanti delle Forze dell’Ordine: il nuovo questore di Latina Giuseppe De Matteis, il dirigente del Commissariato di Cisterna Walter Dian, il luogotenente della Brigata della Brigata di Guardia di Finanza Pasquale Sorrentino, il vice comandante della Stazione Carabinieri Pietro Manzi, il Comandante del Corpo Forestale Caterina Iacobelli, il capitano della Polizia Locale Onorio Mazzoli.
“La scelta di rappresentare degli eroi e paladini della legalità in questo luogo, al centro della città – ha detto il Sindaco Eleonora Della Penna – vuole essere un forte segnale. E’ un’opera realizzata in pochissimi giorni frutto della passione e della volontà di nostri concittadini e questo, oltre all’evidente valore artistico, la arricchisce di ulteriori contenuti. Ringrazio il Questore e tutte le forze dell’ordine intervenute, gli Hawana Family nelle persone di Morris Modena, Mirko Modena, Luca Pepe, per aver accolto con entusiasmo la nostra idea, la ditta Aedificant sponsor dell’intera iniziativa, l’amministrazione comunale e tutta la cittadinanza”.