LAZIO, CONTROLLI POTENZIATI SULLA COSTA

Il dispositivo di vigilanza è stato predisposto in base a tre macro aree: Civitavecchia, Roma e Gaeta. Saranno impiegati complessivamente cento tra uomini e donne del Corpo e 46 unità navali. Il servizio sarà proposto negli orari di maggior concentrazione delle attività marittime e prevalentemente a ridosso della fascia di balneazione. Specifiche azioni di controllo ambientale scatteranno sulle aree marine protette, comprese le isole di Ventotene e Santo Stefano. Disponibili anche degli infopoint per i bagnanti, per informarli sulle situazioni di pericolo. A tal proposito sarà attivo 24 ore su 24 il 1530, numero per le emergenze.