ROMA, ACCOLTELLA UN UOMO IN PIAZZA DEI CINQUECENTO: MOLDAVO DI 44 ANNI ARRESTATO PER TENTATO OMICIDIO

L’uomo ha avvicinato due cittadini che stavano attraversando la strada e, improvvisamente e senza alcun apparente motivo, ha estratto un coltello e ha sferrato un fendente contro uno di loro. Il colpo era diretto all’amico del ferito, ma quest’ultimo, accortosi che l’aggressore aveva mirato all’addome dell’altro ragazzo, si è frapposto tra i due e ha tentato di parare il colpo con il braccio, restando egli stesso vittima della coltellata. L’aggressore ha tentato di allontanarsi, ma è stato rincorso e accerchiato dai passanti che avevano assistito alla scena. Solo grazie al tempestivo intervento degli uomini in divisa l’uomo è stato sottratto al linciaggio: sono giunte due pattuglie della Polizia, una del Commissariato Viminale e l’altra di Esquilino, allertati dalla Sala Operativa della Questura. I poliziotti hanno così soccorso il ferito, ancora in terra e con un vistoso taglio all’avambraccio: trasportato in ospedale dall’ambulanza, sarà sottoposto a intervento chirurgico per sospetta lesione dei legamenti. L’uomo fermato, un moldavo di 44 anni, che aveva ancora con sé il coltello sporco di sangue, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e porto abusivo di arma da taglio.