ROMA, NASCONDEVA IN CASA CENTINAIA DI DOSI DI COCAINA E MUNIZIONI. ARRESTATO 26ENNE

Sotto il sedile del guidatore, gli agenti hanno rinvenuto un sacchetto con cinque dosi di cocaina pronte per lo spaccio, identiche per peso e confezionamento, per un peso complessivo di circa 4 grammi. Il rinvenimento della droga ha fatto scattare gli ulteriori accertamenti. In un borsello i poliziotti  hanno trovato una somma di oltre 1.000 euro, perlopiù in banconote di piccolo taglio e altri 700 euro  sotto il sedile  dell’auto lato passeggero, oltre a due mazzi di chiavi.  L’uomo, pertanto, un 26enne romano, è stato accompagnato negli uffici del Commissariato per le ulteriori indagini. Gli investigatori, diretti dal dr. Francesco Bova, hanno quindi effettuato una perquisizione nell’abitazione del fermato, a S. Basilio, e nella sua camera da letto gli agenti hanno trovato altro danaro contante nonché materiale per il confezionamento delle dosi di stupefacente. Le indagini degli agenti, a questo punto, si sono concentrate nel cercare di individuare il luogo corrispondente al secondo mazzo di chiavi trovato in possesso del giovane, apparendo verosimile che anche lì potesse essere stato celato altro stupefacente. Dopo vari accertamenti, i poliziotti sono risaliti all’ appartamento di un anziana parente, di cui il giovane aveva la disponibilità e proprio all’interno di questa abitazione hanno rinvenuto la quantità maggiore dello stupefacente e non solo.

Infatti all’interno, nascosti in un mobile del salotto, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato  8 sacchetti di plastica contenenti 90 involucri di cocaina per un peso complessivo di 180 grammi e,  in un cuscino del salotto, un involucro contenente  32 proiettili calibro 9.

Sempre nello stesso appartamento, ben celato in una scatola elettrica della camera da letto, i poliziotti hanno trovato un panetto di cocaina del peso di 720 grammi e, nascosto sotto  il materasso, un quaderno con numerosi nomi e cifre in cui era annotata l’attività di spaccio, oltre alla somma di quasi 3.800 euro. Rinvenuti inoltre bilancini di precisione oltre a tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi di stupefacente. In totale, pertanto, durante le perquisizioni gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato circa 900 grammi di cocaina e una somma di oltre 10.000 euro in contanti, ritenuta verosimilmente provento dell’attività illecita. A conclusione delle indagini, per il giovane  è scattato l’arresto per il reato detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente nonché per il possesso del munizionamento da guerra.