ROMA, TRASPORTAVA IN AUTO 4270 ESEMPLARI DI RICCI DI MARE. DENUNCIATO E SANZIONATO

Il trasportatore nonostante fosse autorizzato alla pesca di questa specie fino ad un massimo di 1000 esemplari al giorno,  aveva abbondantemente superato il limite concesso. Gli agenti della Polstrada quindi, ipotizzando da un esame visivo il soprannumero,  hanno contattato il personale veterinario dell’ASL Roma H per i controlli sanitari. Intervenuto,  ha confermato la quantità di esemplari pescati. La Polizia Stradale ha così provveduto al sequestro amministrativo dei ricci di mare affidando l’ingente quantitativo alla Capitaneria di Porto di Fiumicino per la successiva liberazione in mare. L’uomo, è stato segnalato alla competente autorità e sanzionato.