ANZIO, DUE ARRESTI: DETENZIONE E SPACCIO E MINACCE E LESIONI A PUBBLICO UFFICIALE

 

Gli agenti del Commissariato di Anzio sono arrivati sul posto, e grazie alle segnalazioni sono riusciti a seguire le tracce dell’uomo rintracciandolo in un dirupo dove si era nascosto. Il soggetto ha iniziato a colpire con calci e pugni i poliziotti ma è stato bloccato ed arrestato per resistenza, minacce e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Il secondo arresto invece è stato effettuato ad Anzio, connesso al servizio straordinario per la prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti: gli agenti del Commissariato hanno perquisito l’abitazione di un uomo sospettato di detenere stupefacenti in casa: sono state rinvenute alcune chiavi utilizzate dall’uomo per entrare nel villino di fronte alla sua abitazione nonché la somma di 1.500 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio. Inoltre, occultato sotto un vaso all’interno del salone, i poliziotti hanno rinvenuto alcuni grammi di cocaina. Perquisito anche il villino di fronte, gli agenti hanno rinvenuto un bilancino digitale nonché vari ritagli di cellophane. L’uomo, un 29enne italiano con vari precedenti di Polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.