CORI, ALLA SCOPERTA DELLA VENDEMMIA CON L’EVENTO “CANTINE APERTE”

Come sempre la città lepina, in questo periodo di fermento, in cui le aziende si animano del lavoro incessante in vigna e della selezione dei grappoli migliori, ha ospitato «Cantine Aperte in Vendemmia», l’evento nazionale organizzato dall’Associazione Movimento Turismo del Vino, che accoglie circa un migliaio di cantine italiane che si distinguono, tra le altre cose, per la qualità della loro accoglienza enoturistica. Tra queste le due affermate realtà vitivinicole coresi, l’Azienda Agricola Marco Carpineti, un modello nel settore biologico, e la Tenuta Pietra Pinta della famiglia Ferretti, nel campo fin dai primi anni dell’Ottocento, che anche nel 2014 hanno rinnovato la loro partecipazione a questa consueta manifestazione che punta a promuovere la cultura del vino attraverso visite nei luoghi di produzione, facendo conoscere ai turisti del vino, con esperienze dirette, l’attività svolta e i suoi prestigiosi prodotti, offrendo loro un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell’ambiente e dell’agricoltura di qualità.

Dalle 10:30 alle 18:30, l’Azienda Agricola Marco Carpineti e la Tenuta Pietra Pinta, hanno aperto le rispettive cantine ad appassionati, esperti o semplici curiosi, accogliendoli con visite guidate in azienda, tra moderne tecnologie all’avanguardia, e in mezzo ai vigneti, con degustazioni dei propri vini abbinati ai prodotti tipici locali. Una giornata per scoprire il suggestivo universo del vino e i segreti della vendemmia, dal grappolo alle botti, e partecipare insieme ai vignaioli, assistiti da scrupolosi specialisti, a tutte le fasi di lavorazione delle uve, dal vigneto alla bottiglia, passando per la pigiatura.