NEMI, CONVOCATO CONSIGLIO COMUNALE PER DISCUTERE DI BILANCIO E SICUREZZA

“Nonostante la ragioneria dello stato abbia tagliato risorse ai comuni e anzi li stia utilizzando come esattori per fare cassa – dichiara il Sindaco di Nemi Alberto Bertucci – il nostro Comune, nell’applicazione delle nuove tariffe, ha adottato i parametri più bassi possibili al fine di chiudere il bilancio in pareggio da un lato e al fine di non gravare ulteriormente sulle finanze delle famiglie dall’altro. E’ stata un’operazione finanziaria complessa per il nostro ufficio ragioneria ma, tramite un lavoro meticoloso, consentiremo a famiglie ed aziende di pagare il minimo indispensabile”. Il Consiglio affronterà  poi il tema della sicurezza discutendo del mantenimento del presidio dei carabinieri all’interno del Comune. Nella spending review che lo stato sta adottando, il tema della sicurezza non viene risparmiato e i commissariati di polizia di altri Comuni dei Castelli Romani sono già stati decimati per carenza di risorse. “Il Comune di Nemi – aggiunge il Sindaco Bertucci – attuerà tutte le contromisure necessarie per garantire in futuro la sopravvivenza della stazione dei carabinieri”.