NETTUNO, ARRESTATO DOPO MESI ALBANESE RICERCATO PER SEQUESTRO E ESTORSIONE

La vicenda risale allo scorso16 maggio: quando, il 24enne, insieme ad altri due complici originari dell’Albania, sequestrava un connazionale a Fiano Romano, costringendolo a salire con la forza su un’auto, per estorcergli del denaro a fronte di pregresse vicissitudini personali. La vittima però, approfittando di un momento di distrazione degli aguzzini, era riuscita ad uscire dall’abitacolo, ed a scappare. Per bloccarlo, i tre rapitori spararono colpi di pistola e lo raggiunsero ad un polpaccio. La vittima venne trasportata al Policlinico Tor Vergata, mentre le indagini dei Carabinieri di Monterotondo, con la collaborazione dei militari di Frascati, avevano in poco tempo fermato due dei tre componenti del commando, mentre il terzo era riuscito a far perdere le proprie tracce. Grazie ad indagini approfondite però, le autorità sono riuscite a localizzare e bloccare il 24enne all’esterno di un bar nei pressi della locale stazione ferroviaria. Al momento del fermo, il giovane ha fornito generalità diverse, ma è stato incastrato dal riscontro ottenuto con le sue impronte digitali. Il sequestratore, ora, si trova nel carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.