POMEZIA, PANNELLI DIDATTICO-TURISTICI QR E ACCESSIBILI AI NON UDENTI

I 13 punti di interesse – spiega l’Assessore Giovanni Mattias – vanno a formare due percorsi turistici ideali, uno a carattere naturalistico e l’altro storico-archeologico. Si tratta di uno strumento che abbiamo voluto mettere a disposizione dei turisti, ma soprattutto dei nostri concittadini, affinché la storia e la cultura locale siano più accessibili per tutti, anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie. Il codice QR permette infatti l’accessibilità anche ai non udenti grazie alla pagina web collegata che ospita dei video descrittivi in LIS (Lingua Italiana dei Segni)”.

Questo intervento – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci – segna un passaggio fondamentale nel rilancio turistico della Città: non solo dimostra l’attenzione dell’Amministrazione nei confronti delle eccellenze storico-culturali del territorio, ma va a rafforzare l’operazione di riqualificazione dell’immagine e del decoro del litorale avviata in questi giorni”.