LATINA DIPENDENTE UFFICIO GIUDICE DI PACE ARRESTATO PER PECULATO E FALSO MATERIALE

Videoriprese, rilievi fotografici, intercettazioni telefoniche e ambientali hanno permesso di stanare il soggetto che, nel tempo, aveva guadagnato più di 2500 euro in soli 20 giorni di indagini. L’impiegato, un apriliano con precedenti per truffa risalenti al 2004, riciclava marche già utilizzate su vecchi documenti, sostituendo gli stessi con semplici fotocopie. Il Gip Iansiti ha disposto oggi l’arresto per peculato e falsità materiale commessa da pubblico ufficiale. Al momento risulta indagato anche un collega dell’uomo, probabilmente suo complice.