LATINA, GIP CARIO: “INERZIA DEGLI ORGANI DI CONTROLLO SU DISCARICA DI MONTELLO”

Lo afferma il Gip di Latina, Giuseppe Cario, nell’ordinanza emessa ieri nei confronti dei sei manager coinvolti nella gestione della discarica di Borgo Montello. Gli inquirenti puntano il dito principalmente sulla Regione Lazio, che avrebbe dovuto verificare l’accantonamento dei fondi per la futura bonifica degli invasi. I responsabili, sottoposti ai domiciliari con l’obbligo del braccialetto elettronico, si sarebbero appropriati di 35 milioni di euro, dirottati su due conti correnti lussemburghesi. Tra di loro il presidente del Cda, Ernesto D’Aprano, residente a Latina e un altro dirigente originario di Sabaudia, Vincenzo Cimini.