DI GIORGI, PATTO DI FINE CONSILIATURA, O DIMISSIONI