POMEZIA, POLIZIA LOCALE SEQUESTRA TERRENO ADIACENTE BORGO PRATICA DI MARE

Tale attività abusiva, avrebbe determinato, su un’area gravata da vincolo archeologico e  paesaggistico di rilevante interesse, una modifica sostanziale della morfologia originaria del territorio. Si è provveduto, dunque, al sequestro del bene e dei mezzi da scavo utilizzati, al fine di impedire che potessero essere arrecati danni irreparabili  a un’area di particolare pregio. “Tale operazione – ha commentato il Comandante della Polizia Locale Angelo Pizzoli – prosegue nella direzione, voluta dall’Amministrazione comunale, di massima attenzione e contrasto alle attività illecite in materia ambientale, collocandosi come valenza alla pari dell’operazione svolta dagli stessi uomini della Polizia Locale, in data 16/04/2014, nel tratto di area adiacente gli scavi archeologici di via Siviglia a Torvaianica”. “Un’altra importante operazione messa a segno dal Nucleo Ambientale ed Edilizio della Polizia Locale – ha aggiunto il Sindaco Fabio Fucci – La tutela ambientale e la cura del territorio sono tra le nostre priorità: il lavoro che gli Uffici e il Corpo di Polizia Locale stanno svolgendo ne è la dimostrazione”.   

27 ottobre 2014