REGIONE LAZIO, UN MILIONE DI VACCINI GRATIS

“Una campagna di vaccinazione capillare contro l’influenza è il miglior antidoto contro gli eccessivi accessi al pronto soccorso per il successo dell’operazione, così come ogni anno, è determinante il contributo attivo dei medici di famiglia e dei pediatri di libera scelta. Quest’anno mi pare ci siano tutte le condizioni per garantire un grado di copertura molto alta della popolazione a rischio”, ha spiegato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Tra i soggetti che ne usufruiranno, gli over 65enni, i bambini sopra i 6 mesi e gli adulti con patologie croniche (malattie cardiache e respiratorie, insufficienza renale, diabete, tumori e immunosoppressione causata da Hiv). Inoltre, potranno aderire i bambini e adolescenti a rischio di sindrome di Reye, le donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza, nonché i familiari di persone ad alto rischio, medici e personale sanitario, forze dell’ordine, vigili del fuoco e della protezione civile e altri addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo. 

Il programma di prevenzione inoltre comprende anche un’intensa attività di sorveglianza realizzata mediante una rete di 100 medici per la segnalazione sistematica e l’individuazione dei ceppi virali agenti dell’influenza. Per effettuare la vaccinazione o per avere ulteriori informazioni ci si può rivolgere al proprio medico di medicina generale, al pediatra o ai servizi delle ASL.