LADISPOLI, PARTE L’ITER PER LA VARIANTE DEL PRG

Nelle otto sedute che si svolgeranno entro il mese di novembre 2014, ogni martedì e giovedì dalle ore 15, saranno discusse le 448 osservazioni alla Variante al Piano Regolatore Generale, adottato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 16 del 2010.  “Le 448 osservazioni alla Variante al PRG – ha detto D’Alessio – prima della loro discussione in Commissione Urbanistica, saranno tutte catalogate, scansionate, raggruppate e graficizzate su carta tecnica comunale, in modo che i Consiglieri comunali possano averne visione e confrontarsi prioritariamente  all’interno delle proprie forze politiche sia esse di maggioranza che di minoranza. E’ un lavoro difficile e paziente che impegna tutti al senso di responsabilità, considerato anche che il Consiglio Comunale dovrà votare una per una tutte le 448 Osservazioni. Quindi, i Capigruppo dovranno trovare una soluzione per snellire i lavori in Consiglio comunale. Infine, considerato che il Bilancio di previsione 2014 è stato approvato, prevedendo le somme opportune,  si dovranno immediatamente mettere in atto le procedure per conferire gli incarichi, in tempi brevi, ai tecnici sia per la VAS, che per la redazione degli studi di settore, indispensabili per acquisire il parere ambientale. Sarà quindi necessario, ai fini del raggiungimento di questo importantissimo risultato, uno sforzo collegiale, unanime e sinergico affinché la Variante al PRG– ha concluso D’Alessio – possa essere trasmessa prima delle feste natalizie,  così sono i tempi auspicati, alla Regione Lazio per essere definitivamente considerata normativa certa”.