POMEZIA, INAUGURATA LA RETE DI RICARICA PER VETTURE ELETTRICHE (video)

La centralissima piazza Indipendenza, il parcheggio antistante la Asl in via dei Castelli Romani, piazza Ungheria a Torvaianica e il piazzale del Centro Commerciale Sedici Pini sono i luoghi scelti per l’installazione dei dispositivi di ricarica a seguito di un’analisi accurata del territorio e del flusso veicolare. In questo modo Pomezia diventa la prima città  della provincia a creare un collegamento con la capitale per la rete di ricarica elettrica come ha spiegato anche il sindaco Fabio Fucci. Le diverse colonnine sono facilmente fruibili e, quella installata a Torvaianica, mira anche ad una promozione del turismo  a zero emissioni  L’obiettivo ultimo del progetto avviato è favorire la diffusione dei veicoli elettrici, non solo ad utilizzo dei privati cittadini, ma anche per attività, imprese e esigenze legate ai servizio di logistica sul territorio. Quest’ultimo sicuramente aperto all’innovazione, come dimostra la collaborazione al potenziamento della mobilità elettrica da parte di alcune aziende del territorio quali la Cepitaas la Cis Sud la Ecosistem, la Laziale Distribuzione e la Red Box, che hanno deciso di donare anche una macchina elettrica al comune di Pomezia. La giornata di oggi è stata anche l’occasione per presentare il logo “Pomezia mobilità elettrica” che sarà utilizzato per tutte le future iniziative mirate alla diminuzione di emissioni da combustibili fossili.

ricarica vetture 2Ad illustrare più  da vicino e sotto l’aspetto tecnico il funzionamento dei dispositivi l’Ing Alfonso Sturchio, Responsabile Enel Distribuzione Abruzzo Molise e Lazio. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I dispositivi installati a Pomezia sono in grado di ricaricare tutto i modelli di veicoli elettrici messi attualmente in commercio dai principali marchi automobilistici sia in modalità lenta,   a 3 kw con una ricarica del 50 %di batteria in circa 2 ore, che veloce, a 2 kw con una ricarica al 100 % della batteria in circa un’ora. Ogni colonnina è inoltre dotata di una doppia presa in modo da adattarsi a tutti i tipi di veicoli. Pochi euro quindi per fare il pieno di energia e consentire a questi veicoli di girare a zero impatto ambientale e inquinamento acustico. Un progetto virtuoso che giunge a completamento dopo diversi mesi di lavoro.  

 

ricarica vetture