POMEZIA, RITROVATO A S.PALOMBA ESEMPLARE DI BOA CONSTRICTOR

“Abbiamo attivato immediatamente il Corpo Forestale dello Stato e il relativo Servizio CITES – ha spiegato l’Assessore Giovanni Mattias – che ha preso in carico il boa, innocuo per l’uomo, e lo ha collocato in un centro di recupero di fauna selvatica a Roma” “Tale specie è tutelata dalla Convenzione di Washington ed appartiene ad una famiglia di serpenti costrittori diffusa negli Stati dell’America centrale e meridionale tropicale – ha continuato Mattias – Quanto accaduto è un fatto grave. Chiunque abbia abbandonato questo esemplare, non solo ha commesso un reato, ma ha messo in pericolo la vita dell’animale stesso e indirettamente l’equilibrio dell’ecosistema circostante: il tema del rilascio in natura e dell’invasione delle specie esotiche è da anni una delle principali minacce alla biodiversità e causa di numerosi danni economici”.