FRASCATI, ARRESTATI TOPI D’APPARTAMENTO GRAZIE ALLA POLIZIA

La giovane aveva riferito di svolgere  l’attività di fotomodella   e accompagnatrice e di aver ricevuto per tale ragione una telefonata da un uomo, che  le aveva chiesto un incontro per la sera stessa. La donna aveva pertanto fornito le indicazioni utili per raggiungere la propria abitazione. Giunto  presso la sua dimora, l’uomo  le aveva esibito una placca di metallo  qualificandosi come appartenente alle forze dell’ordine  ed informandola della necessità di eseguire una perquisizione presso la sua abitazione in quanto era stata acquisita la notizia della presenza di droga nel suo immobile. Successivamente erano entrati all’interno altri due complici. 

I tre avevano iniziato a mettere a soqquadro l’abitazione della malcapitata, la quale era stata  spinta con forza dentro il bagno, richiuso a chiave. I tre si erano impossessati di denaro contante, documenti di identità, carte di credito, blocchetto di assegni, un pc, quattro telefoni cellulari  e diversi monili d’oro, allontanandosi subito dopo. In seguito la vittima era riuscita  a rompere a calci la porta del bagno ed a contattare la Polizia. Era quindi iniziata un’attività investigativa da parte degli uomini  del Commissariato di Frascati, che ha consentito di identificare due dei tre malviventi per R. L.,  di 35 anni e  N.S., di  31,  entrambi italiani e con numerosi precedenti di Polizia per rapina e sequestro di persona. Inoltre si è accertato che i due  già in passato  avevano consumato rapina nei confronti di prostitute  con le stesse modalità. Nei loro confronti è stata richiesta all’autorità giudiziaria una misura cautelare, eseguita nella mattinata odierna, quando i due uomini sono stati rintracciati, arrestati e  condotti presso la Casa Circondariale di Velletri.