ARDEA, COMUNE CON “SANT’EGIDIO” CONTRO LA PENA DI MORTE

Quel giorno del 1786, infatti, il Granduca Pietro Leopoldo di Toscana scelse con un decreto di abolirla dall’ordinamento giudiziario del Granducato. La Comunità di Sant’Egidio è impegnata dalla metà degli anni Novanta contro la pena di morte, spesso usata per colpire le minoranze di qualsiasi genere in vari Paesi. Nel 2007 l’Assemblea generale delle Nazioni unite, con una moratoria universale, ha ufficialmente dichiarato che la cancellazione della pena di morte è necessaria per il rispetto dei diritti umani nel mondo. Ad Ardea sarà illuminato l’arco della porta della città, come luogo di apertura, confronto e dialogo, dal 28 al 30 novembre, come ’luogo vivente’ dell’iniziativa.