LATINA, DI GIORGI IN REGIONE PER L’ODDERVATORIO DELLA LEGGE DEL RIO

L’Osservatorio è stato creato in seguito all’Accordo Stato-Regioni che ha visto il ridimensionamento delle funzioni amministrative oggi affidate alle Province. La Regione Lazio ha deciso di procedere con una ricognizione delle funzioni di competenza regionale tramite questo organo di impulso e coordinamento.  L’Osservatorio sarà chiamato a svolgere attività caratterizzate da particolare complessità, tali da richiedere il supporto di un gruppo di esperti per lo studio e la soluzione delle questioni giuridiche e tecniche più complesse. Sarà articolato in una sezione politica e una sezione tecnica. La sezione politica è composta dal presidente della Regione, Sindaco di Roma, presidente Anci-Lazio, presidente UPI, tre rappresentanti del CAL e gli assessori regionali. La sezione tecnica è composta da segretari generali municipali, direttori, responsabili di aree settoriali specifiche ed esperti in materia di autonomie locali nominati di volta in volta.