FIUMICINO, I GRUPPI DI OPPOSIZIONE SEGNALANO PROBLEMI DI ILLUMINAZIONE IN DIVERSE ZONE

Ma accanto alle inaugurazioni in pompa magna e alle foto di rito davanti a una decina di nuovi pali della luce, sarebbe anche il caso di far funzionare quelli già esistenti. Accederne di nuovi ma dimenticarsi dei vecchi non migliora la situazione, cambia solo la geografia dell’illuminazione pubblica. È ormai un anno e passa che continuiamo a segnalare problemi su problemi. Vaste zone di Fiumicino devono fare i conti a settimane alterni con black out e ko elettrici che gettano per decine e decine di giorni intere aree del Comune nel buio più completo. I topi d’appartamento, che in questo Comune sono assai vivaci, ci vanno a nozze. Il risultato: case svaligiate, strade pericolose e pedoni in pericolo, visto che il sole va via già alle cinque di pomeriggio. Proprio per questo motivo ho chiesto la programmazione di una commissione lavori pubblici nella quale esporre ancora una volta tutti questi problemi e capire le intenzioni di questa amministrazione. Dopo due anni di governo aggrapparsi ancora a cavi marci e colpe della vecchia amministrazione risulterebbe davvero fuori luogo.