APRILIA, FREDDO: APPROVATE LINEE OPERATIVE PER ALLESTIMENTO DORMITORIO NOTTURNO

(case abbandonate, stazioni, treni…) o all’aperto, cercando di ripararsi in cortili o in prossimità di case. Il Comune è chiamato, ai sensi delle vigenti disposizioni, ad organizzare ed attuare tutte le attività sul proprio territorio che per le loro finalità riguardano la protezione civile, garantendo gli interventi di soccorso ed assistenza alle popolazioni. Allo scopo, il fenomeno dei senza fissa dimora è evidente, tanto che l’anno scorso il dormitorio notturno allestito presso l’Autoparco di Viale Europa ha ospitato 21 persone. Anche quest’anno il Comune di Aprilia e i volontari della Protezione Civile hanno ritenuto doveroso collaborare per l’attuazione di misure eccezionali e temporanee al fine di poter fronteggiare congiuntamente la problematica”.
Le associazioni che hanno dato disponibilità a collaborare operativamente per il buon funzionamento del dormitorio stesso, e per il monitoraggio del territorio per segnalare eventuali casi di persone all’addiaccio perché senza fissa dimora, sono l’Alfa, l’Anc, la Cb Rondine, la Fondazione Come Noi, l’Associazione Principe Eventi N.P.M., la Croce Rossa Italiana, la Caritas, il Centro di Solidarietà San Benedetto. Il Comune di Aprilia ha impegnato, a titolo di contributo, la somma di 16.900 euro.