POMEZIA, 300 MILA EURO PER IL SOCIALE, DELIBERATI DA SINDACO E GIUNTA GLI INTERVENTI

Dal sostegno alle persone a rischio povertà e marginalità sociale fino alla tutela della maternità e dell’infanzia con un’attenzione particolare alle ragazze madri; dagli sportelli di ascolto e sostegno alle donne vittime di violenza e ai migranti fino ai progetti di promozione della salute e del benessere della persona; dal trasporto pubblico sociale alla Banca del Tempo fino ai progetti dedicati agli anziani e al reinserimento lavorativo e sociale di ex detenuti. “Abbiamo tenuto fede al nostro programma elettorale e mantenuto l’impegno preso davanti alla Città in sede di approvazione di bilancio – dichiara il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci – Con queste delibere destiniamo una somma consistente del bilancio comunale ai servizi volti a sostenere i soggetti più deboli della nostra comunità, inserendo progetti, contributi e iniziative concrete per le persone svantaggiate e a rischio povertà; per le cosiddette “nuove povertà”, cittadini che hanno perso il lavoro negli ultimi 24 mesi, persone separate o vedove con minori a carico; per chi si trova in situazioni di difficoltà economico-sociale, come le ragazze madri; per chi necessita di un percorso di reinserimento lavorativo e sociale, come le persone in esecuzione penale; per chi ha bisogno di ascolto e sostegno, come le donne vittime di violenza o i migranti”. “Desidero ringraziare i dipendenti degli Uffici comunali per il lavoro svolto in così poco tempo – aggiunge la vice Sindaco Elisabetta Serra – E’ compito dell’Amministrazione investire nel sociale anche in situazioni di criticità economiche e finanziare, come è nel caso delle casse comunali di Pomezia, ma vogliamo sia anche un bel regalo di Natale alla Città”.

Di seguito le somme impegnate per i singoli servizi/progetti:

          70.000 euro. Contributi economici per individui e nuclei familiari che versano in condizioni di bisogno.

          70.000 euro. Contributi economici per ragazze madri che versano in condizioni di bisogno.

          60.000 euro. Progetto “Amico bus”, servizio di trasporto pubblico porta a porta dedicato alle persone disabili, agli invalidi civili e agli anziani ultra 65enni non autosufficienti o con limitazioni psico-fisiche accertate.

          30.000 euro. Progetto per il sostegno materiale di persone svantaggiate e fragili a rischio povertà, che ha come elemento principale il recupero e la distribuzione di alimenti e cibo idonei al consumo.

          15.000 euro. Reinserimento lavorativo e sociale per le persone in esecuzione penale.

          10.000 euro. Progetto “Anziani al Centro”, azioni di sostegno della salute e del benessere delle persone anziane.

          10.000 euro. Sportello a sostegno dei migranti.

          10.000 euro. Sportello a sostegno delle donne.

          10.000 euro. Progetto “La complessità genitoriale: azioni di promozione della salute e del benessere della persona”, interventi integrativi ai servizi socio-sanitari di sostegno alle problematiche della persona che possono determinare disfunzionalità in ambito genitoriale.

          5.000 euro. Progetto “Banca del Tempo – Città di Pomezia”, volto a ottimizzare l’utilizzo del tempo delle persone, risparmiare denaro scambiandosi capacità e tempo e sviluppare le relazioni per superare l’isolamento.