POMEZIA, UNA DUE GIORNI DI CULTLURA PER IL X ANNIVERSARIO DEL MUSEO LAVINIUM

0
68

 In particolare verrà evidenziata l’importanza delle ricerche di Castagnoli sia a Lavinium che negli altri centri antichi del Lazio e verrà sottolineato come tale filone di ricerca si sia sviluppato nel corso degli anni, portando ad esiti rilevanti in termini di valorizzazione del territorio, quali l’istituzione di numerosi musei civici.   Interverranno: Fabio Fucci (Sindaco di Pomezia); Stefania Panella (Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio); M. Grazia Bonaventura(Città metropolitana di Roma); Paola Pascucci (Regione Lazio); Gloria Galante (Museo civico archeologico Lavinium); Alessandro M. Jaia (Sapienza, Università di Roma); Maria Fenelli (Sapienza,Università di Roma); Domenico Palombi (Sapienza, Università di Roma); G. Ghini (Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio); Marcello Guaitoli (Università del Salento); Marijke Gnade (Universiteit van Amsterdam); Luca Attenni (Museo civico Lanuvino);  Francesco M. Cifarelli (Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali); Massimiliano Valenti (Museo civico archeologico “Roger Lambrechts);Domenica 29 marzo invece dalle 9.00 alle 17.30 la rassegna sarà dedicata alla fruizione e alla  valorizzazione del patrimonio culturale di Pomezia, tramite lo svolgimento di un tour culturale, gratuito e su prenotazione, che includerà i seguenti punti d’interesse: Borgo  di Pratica di Mare; Area archeologica del c.d. Heroon di Enea e dei Tredici Altari; Museo civico archeologico Lavinium; Villaggio preistorico dell’avamposto culturale Aetas Aurea.

Alle 17.30 seguirà la performance  teatrale -musicale dell’associazione culturale Per_Ananke con Francesca Tricarico ed Eleonora Vulpiani
“OLTRE IL MURO” Dal “Diario di Bordo” delle detenute  del carcere di Rebibbia Femminile
Una libera interpretazione dell’ Eneide come pretesto per poter raccontare il carcere e le sue dinamiche. “Oltre il muro” è la lettura spettacolo del testo “Diario di Bordo” scritto dalle detenute del carcere di Rebibbia Femminile. “Le Donne del Muro Alto”: compagnia di attrici detenute della sez. Alta sicurezza della casa circondariale di Rebibbia Femminile, che dal 2013 lavorano nel teatro del carcere dirette dalla regista Francesca Tricarico e accompagnate dalla musica di Eleonora Vulpiani e la sua preziosa Lira chitarra.
In occasione del suo compleanno sarà possibile visitare il museo gratuitamente
sabato 28 marzo: 9,00-13,00/15,00-19,00 domenica 29 marzo: 15,00/19,00