ANZIO, IL SINDACO BRUSCHINI PRESENTA L’ORDINE DEL GIORNO SUGLI OSPEDALI RIUNITI ANZIO-NETTUNO

– Si sottolinea la grave situazione del Pronto Soccorso per carenza di personale infermieristico e medico (mancanza Primario), la grave situazione del reparto di ostetricia-ginecologia in cui garantita la presenza di un solo medico a turno, con gravissimi disagi e rischi per gli utenti;
– Si sottolinea, che nell’ultimo anno e mezzo, hanno cessato il servizio circa 15 dipendenti tra medici e personale specialistico, con l’unica sostituzione di un assunzione a tempo indeterminato di una dietista; che varie figure professionali non sono mai state sostituite così come la carenza di personale ausiliare; non ultimo altrettanto grave la volontà di trasferire la farmacia territoriale di Anzio nel Comune di Ariccia causando un grave disservizio per la popolazione tutta;
-Si segnala inoltre che molte figure distaccate in altre sedi nono sono mai state sostituite con grave disfunzione per l’attività ospedaliera;
-Si segnalano altre ulteriori carenze di vari servizi che ad oggi non garantiscono più il diritto alla salute dei cittadini;
– Si sollecita un intervento da parte dell’Autorità Superiore(Ministro Sanità, Presidente Regione, Direttore Sanitario,):
In considerazione di quanto esposto,
il Consiglio Comunale di Anzio sollecita le Istituzioni preposte ad un intervento immediato a tutela della salute pubblica.”