FIUMICINO, USB E CUB HANNO PROCLAMATO UNO SCIOPERO AD OLTRANZA AL TERMINAL 3 DELL’AEROPORTO

Dal momento dell’indizione dello sciopero diverse decine di lavoratori hanno attraversato il Terminal 3, protestando al megafono riguardo alla necessità di allontanarsi dall’area del Terminal dopo notizie diffuse a mezzo stampa sulle rilevazioni effettuate dall’ARPA dal 12 maggio scorso.

“Solo nella giornata di oggi una ventina di lavoratori si sono rivolti al pronto soccorso dell’aeroporto, accusando disturbi di vario tipo dovuti all’intossicazione”, riferisce Guido Lutrario dell’USB. “Chiediamo urgentemente che vengano resi noti i dati a disposizione dell’Istituto Superiore di Sanità e si certifichi lo stato di salubrità del Terminal 3”.

Avverte Lutrario: “Condanniamo l’azione di intimidazione in corso da parte delle direzioni aziendali, supportate dai sindacati complici, che diffondono la falsa notizia della illegittimità dello sciopero in corso. Si tratta di uno sciopero indetto per salvaguardare la salute dei lavoratori, e pertanto pienamente riconosciuto dalle normative vigenti”, conclude il dirigente USB.