ARDEA, CALCIO: LIDO DEI PINI, TRA MERCATO E PREPARAZIONE

Da quei giorni di giubilo e festa, l’entourage gialloroyal non si è mai concesso un minimo riposo: programmazioni e piani da mettere a punto nei dettagli in vista di un approdo che il club dei presidenti Montioni e Chimenti ha raggiunto proprio grazie ad una oculata lungimiranza operativa, che sta continuando in questa calda (in tutti i sensi) fase stagionale. Tra colpi clamorosi di mercato, la conferma in blocco dei big, qualche fuoriuscita e il ritorno in campo sotto l’attento sguardo del player-Manager Panicci, il Cedial Lido dei Pini sta andando componendosi sempre più. E, tra i più attivi, come dubitarne, c’è lui, Guido Zenga. Non più vice-coach, ma definitivamente Direttore Sportivo, il giovane dirigente a tutto tondo si occupa di ogni aspetto della vita del club. “A patto che la domenica continuino a farmi andare in panchina.”, ironizza Zenga, contattato dalla redazione a fronte di nuove interessanti voci di mercato che sembrano coinvolgere i lidensi. Si parte proprio dall’eclettismo del suo incarico per la società. “Con tutti questi ruoli, guarda un pò se l’anno prossimo non devo pure tornare a giocare.”, sorride.
Chissà, però, se intanto non lo precederà il protagonista delle ultime indiscrezioni in ordine di tempo: voci diffuse, infatti, parlano di un possibile approdo di Roberto Giudice alla corte di mister Panicci. Sarà vero? L’abile portiere classe 1990, dopo aver indossato la casacca del Nettuno, potrebbe spostarsi di qualche chilometro. C’è chi parla di trattativa intavolata e avanzata: c’è chi sostiene che, accanto a lui, potrebbe esserci un altro sbarco, quello di un ottimo attaccante giovane (classe ’94) dotato di qualità tecniche indiscutibili e di recente sfortunato sotto il profilo degli aspetti fisici. Si trattarebbe di un nome noto, e di un potenziale rilancio nel calcio giocato proprio grazie alla cura Panicci. Su questi temi, Zenga prova un dribbling. “Stiamo valutando alcune situazioni. Ci sono possibili trattative e operazioni che, laddove le cose si incastrino a dovere, potrebbero svilupparsi.”, chiosa. “Ma devo dire la verità: sono già contento del lavoro svolto. E non parlo soltanto in sede di mercato.”
L’accenno di Zenga è chiaramente rivolto al campo. “Sta andando tutto bene, tutto alla grande. In questa settimana di pre-preparazione abbiamo visto che anche i giovani sono all’altezza della situazione, e ne siamo particolarmente felici. Del resto, abbiamo la fortuna di poter lavorare con un gruppo coeso nel quale emerge sempre aiuto reciproco, e un clima di familiarità che aiuta. Si suda sotto il sole – prosegue Zenga – per farci trovare pronti al gong.”
E chissà se al pronti via, una ciliegina sulla lussuosa torta non arrivi. Senza confermare né smentire, Zenga sguscia ancora sui possibili nomi. “Stiamo vedendo se completare la rosa con qualche altra operazione. Giudice? Stiamo al lavoro…”