ARDEA, CALCIO: ALL’AIRONE ARRIVA MASSIMILIANO RICCI

Ricci, conoscitore di calcio a 360° e uomo di grande personalità, è rinomato non soltanto per le sue capacità nello scovare talenti, allestire rose competitive anche senza budget sensazionali e come scaltro operatore di mercato; ma anche per la sua specifica attitudine organizzativa e gestionale per ciò che riguarda la vita di un club sotto i suoi molteplici punti di vista. Sarà lui l’architrave del nuovo Airone Ardea: nella figura di Direttore Sportivo e non solo, ma con competenza molto più vaste come un vero e proprio Direttore Generale, Massimiliano Ricci porterà all’Airone la sua vasta esperienza e la propria rete di conoscenza, contatti e abilità strategiche. Lavorerà a stretto contatto con un pool confermato e rinnovato di uomini di calcio professionali e instancabili che da anni portano avanti il progetto-Airone: tutti insieme, inseguiranno importanti traguardi sia di gioco che di risultati, con un unico obiettivo centrale nel mirino. “Dare un timbro, offrire un’immagine e un esempio da apprezzare.”, afferma Massimiliano Ricci. Che, contattato dalla redazione di P.C.S., ci parla in esclusiva del suo nuovo prestigioso incarico.
“Impegno, serietà, rispetto per la storia di questo club, per i colori e i simboli che rappresenta.”, racconta un emozionato Ricci. “Questo il nostro principale obiettivo: lavorare tutti insieme, in armonia, mettendoci tutto di noi stessi. Con umiltà e serietà e, ribadisco, rispetto per chiunque vestirà questa maglia. Che ha un valore storico e va sudata.”
E’ molto carico e determinato, Massimiliano Ricci. Viene da precedenti avventure molto suggestive, ben riuscite. Ha la capacità di lasciare un marchio nei club in cui entra e altrettanto intende fare all’Airone. “Ho accettato con grande felicità e onore questa proposta. L’Airone è una società gloriosa: sta a noi portarla ai fasti che merita.”, ammette. “Sarò, con orgoglio, il Direttore Sportivo dell’Airone in questa nuova era che ci apprestiamo a costruire dalle fondamenta. Massimiliano Ricci può garantire il proprio impegno e quello di tutto lo staff al 100%. La cosa che più mi attrae, oltre alla fierezza di essere al centro di questo storico club, è che in questo progetto ho carta bianca. Le mie idee saranno al servizio del bene della società e dei ragazzi. Ho trovato un ambiente sano, pulito, serio. Sono felice. C’è gente che rispetta la mia personalità, come io rispetto la loro. Soprattutto, insieme, con buon feeling, lavoreremo per rafforzare ancor di più il senso di appartenenza, anche attraverso ragazzi che qui hanno scritto pagine indimenticabili. Ecco: il rispetto verso i ragazzi che vestono i colori dell’Airone Ardea. Questo ci vuole.”
Nel club, sostanzialmente la gran parte del lavoro organizzativo girerà intorno a Ricci, anche se il neo dirigente ardeatino chiarisce che non sarà l’unico. “Innanzitutto c’è il grande Andrea Salsiccia come guida tecnica. Un uomo di valore e di campo, contiamo tantissimo su di lui. Avrà il compito, insieme a noi, di far ripartire il progetto. C’è tutto, o almeno molto, da ricostruire, qui: ma siamo felici di farlo. Questi sono gli stimoli giusti che animano persone come noi. E a tal proposito, non posso non citare due figure indispensabili nell’Airone comeLorenzo Petricca, un vero e proprio Faro della società, una persona eccezionale, un tutto fare sempre presente, irrinunciabile. E poi Mirko Trinchero, che ci assisterà in tutto, con le sue energie, le sue capacità e generosità. Siamo davvero un bel team. Voglio citare anche due figure che abbiamo il piacere di avere con noi: il preparatore atletico Chiocciolini ed il preparatore dei portieri, Marco Bergami.”
Massimiliano Ricci ago della bilancia del nuovo Airone e in bella compagnia dunque. Una equipe ambiziosa che non pone limiti. “Tutto gira intorno alla passione. Certo, possiamo non avere grandi, grandissimi mezzi: ma la forza delle idee c’è. C’è la voglia di stupire, l’intelligenza di lavorare da squadra e non da soliti Uno dei nostri obiettivi è proprio il concetto di squadra: vogliamo dare la possibilità ai ragazzi di sentirsi in famiglia. E, inoltre, di mettersi mostra e far vedere il loro valore.”, ammette il D.S.
Che, poi, rincara la dose. “Ci sono tantissimi ragazzi di talento, oltre che splendidi ragazzi, in questo territorio che, per un motivo o per un altro, vengono sottovalutati. Ecco, invece io dico: valorizziamoli. Qui troveranno il giusto ambiente. E sono certo che le scelte che faremo saranno le più opportune. Non c’è un obiettivo unico da centrare: ma sono convinto di quello che dico. Chi verrà a giocare da noi, farà un ottimo campionato.”
Il rinnovamento dell’Airone Ardea, dunque, è appena iniziato. L’era Ricci si apre con vibrazioni positive all’interno. “Mi piace ripartire da zero. Da ambienti e persone che ti trasmettono sensazioni positive.”
E come una sorgente positiva, Ricci sembra attirare a sé molti calciatori del territorio. “Non so se sono io ad attirare i calciatori. Direi che l’Airone, di per sé, è una piazza ambita. Io mi metto a disposizione. Siamo al lavoro, ancora è presto per fare dei nomi ma nel giro di un paio di giorni verranno fuori importante novità.”, ammette. In questo senso, più alto sarà il tasso tecnico del club, più si alzerà l’asticella dei traguardi. “Non ci poniamo limiti: lavoro e abnegazione! Poi vedremo come andrà.”
Intanto, i rumors in questi minuti impazzano. Si parla di grossi, grandi nomi in entrata per il nuovo Airone, e prime firme pronte a sposare il nuovo progetto rutulo proprio in virtù del nuovo corso che si sta per inaugurare tramite Ricci, Petricca, Trinchero e la società ardeatina. Oltre ad una importante joint venture con il Pomezia calcio Selva dei Pini per ciò che riguarda l’approdo di giovani calciatori molto ambiti, l’Airone Ardea si appresta, a quanto emerge dalle indiscrezioni, ad ingaggiare alcuni importanti protagonisti del calcio di zona. Veri top player, specialmente per la categoria nella quale andranno a giocare.
Sono ore calde, bollenti. Ricci e i suoi sono al lavoro. E c’è una voce che avrebbe del clamoroso per ciò che riguarda la sfera squisitamente tecnica del club. Non solo dunque, calciatori ambiti. Stando agli spifferi, nelle prossime ore (più probabilmente in serata) un vero e proprio big, un pluri-titolato del calcio dilettantistico del territorio, potrebbe entrare attivamente nello staff tecnico di Salsiccia e portare tutta la propria competenza e i propri successi al servizio dell’Airone. Se l’affare dovesse andare a buon fine – il nome è di quelli che faranno sussultare – l’Airone non avrebbe solo top player in campo, ma anche in panchina.
Stando alle ricostruzioni, tra oggi e domani dovrebbe andare in scena un importante incontro tra Ricci e il suo staff da un lato e questa prestigiosa figura da un lato. Top secret il luogo: ma trattative caldissime e molto avviate. Qualora si arrivasse al nero su bianco, l’arrivo in sé, oltre che fruttuoso sul piano strettamente tecnico-tattico, potrebbe far piovere a catena altri interessanti arrivi di calciatori di grido molto legati a questa persona. Il tutto, col timbro forte di Massimiliano Ricci. Il vero regista di questo nuovo film. Protagonista, l’Airone Ardea. Che è pronto a spiegare le ali, prendere il via, e volare altissimo.