ANZIO, ANNO INNOCENZIANO, COMMEMORATO PAPA CON CELEBRAZIONE SOLENNE

Fu proprio Papa Innocenzo XII a volere, una volta costruito il nuovo porto e la vicina Cappella dedicata a S. Antonio di Padova, che i Frati francescani si occupassero ad Anzio della cura pastorale del primo nucleo di quella che sarebbe poi divenuta la Città di oggi.

La presenza del Ministro Provinciale, alla Messa commemorativa della morte di Papa Innocenzo XII, è stato un atto di riconoscenza verso Papa Pignatelli e tuta la cittadinanza anziate ha avuto modo di Frati per la loro opera costante sul territorio anziate da più di trecento anni, divenuti ormai parte integrante della città che hanno contribuito a far crescere non soltanto spiritualmente.

Al termine della Messa il Consigliere Velia Fontana ha deposto un omaggio floreale ai piedi del Monumento dedicato a Innocenzo XII, inaugurato lo scorso 12 luglio e fortemente voluto dal Sindaco, Luciano Bruschini.

“Presto riceveremo ad Anzio la visita del Vescovo di Spinazzola – afferma il consigliere Comunale, Velia Fontana – per un’altra giornata spirituale e culturale in ricordo di Papa Innocenzo XII. Inoltre stiamo lavorando ad una targa e a dei totem espositivi per illustrare brevemente la storia di questo Papa che tanto si è dedicato alla crescita della nostra Città”.