LATINA, SENTENZA TAR DISPONE RISARCIMENTO PER 100MILA EURO A DONNA VITTIMA DI TRASFUSIONE SANGUE INFETTO

La positività al virus fu scoperta solo nel 2010 e la causa ebbe inizio due anni dopo. Accertate le responsabilità della struttura e del Ministero della Salute, che avrebbe dovuto vigilare sull’accaduto, il Tribunale ha deciso per il risarcimento.