FRASCATI, BASKET (C SILVER), SPIZZICHINI: “GRAN SECONDO TEMPO”

0
79

E’ l’ala piccola classe 1986 Bruno Spizzichini («che per coach Mocci è un buon centro in allenamento» scherza il giocatore) a commentare l’andamento del match. «Non abbiamo iniziato bene, nel primo tempo la partita è stata in generale moscia e abbiamo chiuso sotto 28-30. Non ci stava riuscendo nulla o quasi, ma qualcosa è scoccato poco prima dell’intervallo lungo quando, sotto di nove, abbiamo realizzato quattro punti con il giovanissimo Matteo Cavallo, un classe 2000 di grandi speranze, e ci siamo rimessi in carreggiata. Nel secondo tempo abbiamo preso convinzione che di fronte non ci fosse una squadra imbattibile: loro sono notevolmente calati dal punto di vista atletico e noi abbiamo allungato tirando fuori la cattiveria e vincendo con merito». Il Basket Esperia Frascati è tornato in testa (insieme ad altre squadre) in una classifica che rimane cortissima. «La vittoria sul Santa Severa – prosegue Spizzichini – è un segnale importante a tutto il campionato: noi ci siamo e vogliamo essere protagonisti fino in fondo d’altronde abbiamo fatto sei vittorie e due sconfitte sulle quali abbiamo avuto tanto da recriminare. Ma è ancora presto per fare altri discorsi: bisognerà attendere la fine del girone d’andata per capire i valori reali delle varie squadre, questo è un campionato molto lungo». Nel prossimo turno, i tuscolani saranno di scena (sabato alle 19,30) sul campo della Pass Roma ultima della classe con zero punti. Insomma una classifica agli antipodi rispetto a quella del Santa Severa. «L’errore più grande che potremmo commettere è quello di giocare guardando la classifica – avverte Spizzichini – E’ chiaro che dipenderà molto dal nostro approccio alla partita: dovremo considerare il prossimo avversario alla stregua del Santa Severa e giocare una gara di grande aggressività, cercando di andare subito in vantaggio».