ANZIO, NUOVA SEGNALAZIONE AL SINDACO SULLO STABILE DI VIA DEL TRIDENTE

” Questa Associazione deve purtroppo tornare a sollevare la questione dello stabile in Lavinio di via del Tridente che ci risulta essere nella disponibilità comunale come bene immobile oggetto di sequestro alla criminalità organizzata. Lo stabile è completamente trascurato, indecente e pericoloso. Considerazioni di scarsità di fondi non possono più essere accettate dopo che sono
state utilizzate per troppo tempo come un modo, risultato ormai offensivo verso la cittadinanza, di tirare le cose in lungo senza provvedere. Ancora una volta, ed è l’ennesima come può verificare dai richiami riportati in calce, inviamo immagini aggiornate della situazione che in quella
strada di Lavinio mare dire insostenibile sembra quasi da idioti ripetere. Poiché nella nostra quotidiana attività civica abbiamo modo di osservare come l’Amministrazione si muove, spesso bene ma troppe volte in maniera quasi furbesca nell’ignorare le giuste rimostranze della popolazione, con la presente Le facciamo un ultimo formale invito a dare immediate disposizioni per rimettere sotto controllo lasituazione, e non stiamo parlando di stendere un nastro colorato intorno rudere. In mancanza di adeguato intervento , ci vedremo costretti a percorrere i canali che la legge mette a disposizione dei cittadini quando percepiscono che i propri amministratori procedono fuori dei binari di una sana e responsabile gestione della cosa pubblica.”