ARDEA, CALCIO: NUOVA FLORIDA OK CON LA VIGOR

I giovani padroni di casa, in difficoltà di formazione, si trovano di fronte un undici biancorosso che, brillante fin dalle prime battute, dimostra di esserci con tutti i sentimenti: tuttavia la partenza della Vigor non è da meno, anzi. Sembrano essere dei blaugrana le prime chance più nette, mettendo in difficoltà la difesa biancorossa. Alla prima occasione utile, però, il Nuova Florida la sblocca e la indirizza: pasticciaccio difensivo della Vigor in un tentativo un pò goffo di rinvio in impostazione con i due centrali quasi sulla lunetta di metà campo, Tisei ruba palla e scappa in assolo sulla trequarti, resiste alla carica e nel momento propizio lascia partire una conclusione velenosa e precisa batte l’estremo difensore regalando il vantaggio. La palla si infila all’angolino e il Nuova Florida è già sull’1-0, e può gestire la gara secondo binari, ora, decisamente più congeniali. Naturalmente i ragazzi di casa non ci stanno e reagiscono subito: incornata di Caverni sugli sviluppi di un corner calciato da destra, ma niente da fare. Poi, sempre su piazzato, Scardini si inventa l’acrobazia pazzesca sul palo mancino, dall’altra parte Nicolini ci arriva solo un attimo dopo, e non impatta col pallone. Sarebbe stato un gol da cineteca, ma niente da fare. Sul fronte opposto, gli ardeatini si affidano sempre al tanke Piccini che, come di consueto, fa reparto alternandosi da finalizzatore e costruttore e poco dopo si gira contando i passi per il mancino, ma è troppo debole. Belle trame del club di Bussone però, in questa fase del match: come in occasione dell’altra opportunità ghiotta che arriva a beneficio di Piccini, dopo un assist prezioso sulla destra e un traversone pennellato per la testa del centravanti rutulo che prende l’ascensore e per questione di centimetri non trova il gol. Poco rammarico però: perchè Piccini si rifà con gli interessi quando, recuperando palla su un’altra disattenzione della retroguardia di casa, appena fuori dall’area di rigore proprio sul vertice mancino, il Tanke lascia esplodere un sinistro potente, preciso e inarrestabile che in diagonale beffa il portiere andando a tracciare una traiettoria imparabile; palla sul palo e poi in rete, e raddoppio Nuova Florida col suo leader, Piccini.
Nel secondo tempo arriva, pronti via, il gol dell’1-2 di Rante su calcio di punizione: una parabola bellissima, con la palla calciata a giro sul primo palo, col destro liftato sopra la barriera. Applausi meritati per il marcatore e partita riaperta. Tuttavia in questa fase sembra più il Nuova Florida ad andare vicino al tris che non la Vigor al pari. Le occasioni arrivano, ma non pulitissime, e la Bussone-Band può gestire senza grossi grattacapi. E’ una vittoria di prestigio, matura e convincente quella del Nuova Florida: in vetta per poche ore, il tempo del nuovo successo dei Crimson, ma consci di una vera certezza. Quella di essere una solida realtà del girone, e un’assoluta protagonista con tutte le credenziali per ambizioni altissime.