CIVITAVECCHIA, CALCIO, LA CPV REGINA D’ANDATA

Potremmo fermarci qui sorvolando sulle quattro o cinque palle gol vanificate dai portuali che sommate ai due legni presi potevano rendere il punteggio molto più rotondo. Da dieci in pagella le due parate di Marcello Marani, che con un balzo felino nelle due occasioni toglie il pallone destinato alla rete. Contava vincere un derby sentito oltremisura da alcuni dei giocatori in campo, e cosi è stato alla fine. Quello che risulta ora è il cambio nelle inseguitrici, con la sconfitta del Ronciglione in casa dell’Aranova e la vittoria del Montespaccato a S. Marinella, sono i romani a rincorrere in primis ma distanziati di ben 8 punti. Primo tempo di marca rosso portuale che dirige il gioco collezionando due nitide palle gol, prima al 15’ con Elisei lanciato splendidamente a rete da Loiseaux, che scarta il portiere ma si fa respingere il tiro da un difensore sulla riga. Poi con Ruggiero che al 21’ prende la sfera sulla trequarti, ne dribbla due nel cuore dell’area ma sul tiro la sfera si spegne sul palo destro difeso da Pollini. Il S. Severa in una delle poche azioni della prima frazione va però vicino alla segnatura, si invola Silipigni che dall’out sinistro in prossimità del vertice alto dell’area fa partire un tiro-cross, il vento ci mette del suo e Marani in volo d’angelo toglie la sfera dall’incrocio dei pali: spettacolare!
Spinge la CPC che al trentacinquesimo realizza la prima marcatura, gioco di fitti passaggi a centrocampo con la sfera che arriva a Parla avanzato fino al centro del campo, passaggio a Panunzi che crossa al centro dell’area dove Loiseaux si libra in aria e in rovesciata insacca alle spalle di Pollini. Finisce in pratica qui il primo tempo e la ripresa vedrà uno sterile possesso del S. Severa con gli uomini di Castagnari più preoccupati di non prenderle che a gestire il gioco, anche se le migliori occasioni saranno ancora le loro. Il S. Severa si rende pericoloso principalmente in occasione di un calcio di punizione al 37’ calciato da Scaramozzino, ma magistralmente è respinto da Marani che lo toglie letteralmente dalla porta. Per la CPC le occasioni più vistose al 10’, con Ruggiero che dal limite tira lambendo il palo destro, al 14’ quando su cross di Salipanti è Panunzi a colpire la traversa, al 17’ con Ruggiero che illumina la scena servendo a tu per tu col portiere Poggi che tira però alto, e al 19’ ancora Loiseaux che a botta sicura si fa ipnotizzare da Pollini. Tra sostituzioni e quant’altro si attende poi solo il fischio finale e nel quattro dei cinque minuti di recupero Elisei raddoppia: progressione in mezzo alla difesa avversaria e, scartato il portiere, deposita in fondo alla rete.
Soddisfatto a fine partita mister Castagnari “Buona partita con i giocatori che hanno ben interpretato quanto studiato in settimana. Fondamentali le prossime due partite su dei terreni in terra battuta a noi nuovi. Li si vedrà la vera consistenza della squadra in prospettiva futura. Sono contento per i gol di Loiseaux e Elisei, gli servivano chi per un motivo chi per un altro, si poteva evitare l’ammonizione per la troppa esultanza ma va bene cosi”.
Domenica l’ultima del girone d’andata ospiti del Ronciglione, con i portuali saldamente in testa e con un distacco sulle inseguitrici che diviene sempre più eclatante.