ARDEA, CALCIO: PAREGGIO A RETI BIANCHE NEL DERBY TRA NUOVA FLORIDA E RACING CLUB

Al fischio d’inizio del signor Colelli di Ostia Lido, partono le ostilità e la prima occasione è ad appannaggio dei padroni di casa che ottengono un corner; Tisei, dalla bandierina, indirizza la sfera a Petricca che svetta su tutti e ci prova di testa ma Cojocaru, con estrema sicurezza, gli nega la gioia del gol. Il Racing Club tenta la risposta all’undicesimo minuto e lo fa con il lanciatissimo Bacchiocchi che macina metri sulla fascia palla al piede, prima di scagliarla dalle parti di Bozzoni, ma Caterini è attento e, in due tempi, arpiona la sfera.
I biancorossi, a metà tempo, si rendono pericolosi con Sammarco e il suo retropassaggio per Ciciani che vede in area Tisei e lo serve alla perfezione; il numero sette, invece di puntare alla porta, prova l’assist per Edoardo Giacoia ma viene marcato da Bozzoni, che gli nega così la possibilità di violare la rete.
Alla mezzora, gli ospiti sfiorano il vantaggio con Ugolini e il suo corridoio per Seferi; l’ex Torvaianica si libera della marcatura di Francesco Giacoia prima del suo mancino dal limite dell’area, ma la sua conclusione è troppo debole per impensierire Caterini.
Negli ultimi minuti, i padroni di casa provano a sbloccare il risultato prima con Mangano che consegna la sfera a Di Bari; il nove, dal limite, calibra un destro che termina tra le braccia di Cojocaru. Prima dell’intervallo, poi, Tisei s’incarica della punizione, con la sfera che rimbalza in area e sembrava arrivare a Sammarco ma Bozzoni lo anticipa e allontana il pericolo per i suoi.
Nessun cambio negli undici iniziali prima della seconda frazione, dove è il team di Petrelli a partire in quarta con la sventagliata di Buonocore per Seferi che, ricevuta e controllata la sfera, si libera di Temperini, entra in area e va col mancino ma la sua conclusione è imprecisa. Lo stesso Seferi proverà a rifarsi al 53’, superando Petricca, e poi entrando indisturbato in area ma, questa volta, invece di concludere prova a metterla in mezzo; a ricevere la sfera è Bozzoni che, dopo averla addomesticata, prova a scagliarla in rete con un destro, sfiorando però la traversa.
Mister Bussone decide di schierare Filippini al posto di Edoardo Giacoia e i risultati, nei primi istanti, cominciano a vedersi dapprima con l’apertura di Tisei per il neoentrato che la indirizza a Di Bari ma Chianelli, prontamente, allontana il pericolo. Poi a metà tempo lo stesso Filippini riceve la sfera da Mangano e, in velocità, s’invola sulla fascia prima del suo traversone per Tisei; il sette biancorosso la controlla prima del suo scavetto che, però, termina ben oltre la traversa.
Negli ultimi minuti la gara s’accende del tutto, e il Team Nuova Florida mantiene le redini del gioco; lo fa col corridoio Tisei per il lanciatissimo Piccini ma ancora una volta Chianelli dimostra d’essere provvidenziale, e la devia in angolo; dalla bandierina, lo stesso Tisei la indirizza a Petricca che di testa costringe Cojocaru a una parata decisa.
Il team gialloneroverde, in pieno recupero, sfiora in un paio d’occasioni la rete del ko dapprima col piazzato di Celiani, respinto coi pugni da Caterini. Poi, al 93’, con una progressione in solitaria di Seferi che, palla al piede, si fa largo tra le maglie biancorosse prima d’entrare in area per l’assist al ben posizionato Celiani ma Francesco Giacoia intercetta la sfera, salvando così la propria porta.
Si chiudono le ostilità dopo quattro minuti di recupero, e le due squadre escono dal Mazzucchi con un punto in tasca; si presenteranno da imbattute nel prossimo turno, quando la squadra di Bussone affronterà in trasferta la Libertas Casilina, mentre il Racing Club ospiterà la Vigor Perconti.