APRILIA, RAPINA A BAR, DUE ARRESTI, INDAGINI PER TERZO SOGGETTO

Da una prima ricostruzione dei fatti è emerso che i due, con il volto travisato, intorno alle ore 19,00, hanno fatto irruzione presso il citato esercizio commerciale, il primo dei quali, armato di pistola e sotto la minaccia della stessa, intimava al proprietario di consegnargli l’incasso.
Per motivi ancora in corso di accertamento veniva esploso un colpo e ne scaturiva una violenta colluttazione fra i malviventi e gli avventori del locale. Sul posto interveniva la pattuglia del reparto territoriale di Aprilia, che dopo aver disarmato e fermato i rapinatori, li traeva in arresto, mentre un loro complice, che si trovava a bordo di autovettura non meglio indicata riusciva a dileguarsi. La pistola cal. 7,65 con matricola abrasa di provenienza clandestina, nonché il relativo caricatore con 7 cartucce dello stesso calibro di cui 1 esplosa sono stati sequestrati.
Dei due arrestati, il primo è stato associato presso la casa circondariale di latina, mentre il secondo è piantonato, in stato di arresto, presso il nosocomio di Aprilia, per le ferite riportate nel corso della colluttazione.