POMEZIA, SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA, I CHIARIMENTI DELL’AMMINISTRAZIONE

“Nelle more dell’affidamento provvisorio all’ATI composta dalle ditte Solidarietà e Lavoro e Vivenda, gli Uffici avevano già avviato le verifiche che da procedura si applicano alle ditte che avviano l’erogazione del servizio. Da queste verifiche sono effettivamente emerse alcune difformità rispetto al capitolato del bando di gara su cui l’Ufficio, a prescindere dalla diffida presentata da Innova, ha avviato un’istruttoria. Prenderemo tutti i provvedimenti che si renderanno necessari per il rispetto del capitolato d’appalto, a garanzia della qualità del servizio”.