ARDEA, INAUGURATA L’AULA A CIELO APERTO NEL PLESSO VIRGILIO (video)

0
76

La pioggia non ha compromesso la splendida riuscita della festa, con studenti, genitori e docenti riuniti nell’aula magna, allestita per rappresentare simbolicamente l’orto dell’istituto e lo spazio verde da inaugurare. Il preside della scuola Carlo Eufemi, dopo il suo messaggio di benvenuto, ha spiegato come il progetto dell’Aula a Cielo Aperto sia un vero e proprio sogno realizzato e concretizzato per dare agli studenti un’opportunità inusuale ed innovativa. La docente Tiziana Lucenti ha poi spiegato il valore simbolico della piantumazione dell’ulivo, primo albero di cui sarà dotata l’area verde dell’istituto Virgilio. Un albero secolare e solido come il sapere, che ora farà parte della scuola grazie all’impegno ed il supporto di tutte le parti. Non è mancato poi il divertimento, con i balli che hanno visto protagonisti i ragazzi, i quali hanno simbolicamente piantato i “semi di pace”, coordinati dal’ex campione mondiale di danza latino americana Stefano Fanasca. Tanti poi i riconoscimenti, in primis ai genitori degli studenti, ai quali è stato riservato un ringraziamento speciale con la consegna di manufatti in ricordo della giornata. È poi la volta delle premiazioni legati ad altri progetti importanti dell’istituto: “L’arcobaleno differente”, iniziativa di promozione della raccolta differenziata, ha visto premiare la classe 3° A, in linea di continuità con il laboratorio partito ad inizio anno, come spiegato dal preside Eufemi. L’istituto Virgilio ha celebrato per l’occasione anche la vittoria del prestigioso concorso regionale “Mai più violenza sulle donne”; il premio in denaro ottenuto con questo successo sarà destinato proprio ai ragazzi protagonisti di questa esperienza, come sottolineato dal preside Eufemi. Con la benedizione del nuovo orto si conclude la giornata di festa dell’Istituto Virgilio, in attesa di nuovi ambiziosi riconoscimenti che, come preannunciato dal preside Carlo Eufemi, potranno a breve apportare nuove soddisfazioni all’istituto.

{youtube}G_sDuLAn-oU|730|450|1{/youtube}