ARDEA E POMEZIA CONTRO L’AZZARDO CON IL PROGETTO “C’E’ GIOCO E GIOCO” (VIDEO)

Oltre allo sportello di ascolto territoriale “No slot”, gestito dall’associazione Family Time Onlus, sono state previste diverse azioni di coinvolgimento delle scuole. Alle attività formative si è affiancato il concorso per scegliere il logo del progetto e con l’occasione è stata premiata la vincitrice, Alessia Colangeli. Tra gli obiettivi che si propone il progetto c’è la sensibilizzazione ai problemi sociali legati all’azzardo. In quest’ottica la dottoressa Murrone ha fornito alcuni dati indicativi della diffusione del fenomeno. Per combattere la dipendenza patologica dall’azzardo è necessario in primo luogo averne consapevolezza, e in virtù di ciò la psicoterapeuta ha sottolineato l’importanza del dialogo e dei centri di ascolto. Due gli sportelli aperti nel territorio, uno a Martin Pescatore, nel Comune di Pomezia e uno ad Ardea. A margine dell’incontro sono stati forniti alcuni recapiti utili a chi dovesse affrontare il problema. Chiunque avesse necessità può rivolgersi ai contatti comunicati dalla coordinatrice del progetto o recarsi presso gli appositi sportelli di ascolto.

 {youtube}MKjljUmE8b8|730|450|1{/youtube}