FIUMICINO, GALLUZZO: “ARRIVANO AGEVOLAZIONI TARIFFARIE TRASPORTI”

0
56

Per l’utenza, facente parte dello stesso nucleo familiare che debba acquistare più abbonamenti, la misura dell’agevolazione è aumentata del 10% per l’acquisto del secondo abbonamento, del 20% per l’acquisto del terzo abbonamento, del 30% per l’acquisto del quarto abbonamento e dei successivi”.
Un’ulteriore agevolazione, pari al 20%, è previste per l’utenza che si trova in una delle condizioni familiari o di disagio sociale di seguito indicate: possesso di reddito ISEE non superiore ad € 15.000,00; minore orfano di uno o entrambi i genitori; mutilati e invalidi di guerra, disabile ovvero presenza nel nucleo familiare di un disabile definito ai sensi e per gli effetti della Legge 104/92, nel caso di accertamento di handicap grave (Legge 104/92, articolo 3, comma 3); nucleo monoparentale con almeno un figlio a carico; nucleo familiare con almeno 4 figli a carico.
Per fruire di detta agevolazione i soggetti aventi diritto, oltre alla presentazione della documentazione indicata al punto 1), dovranno produrre una delle seguenti certificazioni:
• dichiarazione attestante il reddito ISEE non superiore ad € 15.000,00;
• dichiarazione attestante lo stato di orfano di uno o entrambi i genitori;
• dichiarazione attestante lo stato di mutilato e invalido di guerra o di disabilità ai sensi della legge 104/92 (art. 3 comma 3);
• dichiarazione attestante lo stato di famiglia relativo alle condizioni previste per l’agevolazione connessa alla composizione del nucleo familiare.

I residenti nel comune di Fiumicino dovranno consegnare all’ufficio protocollo, sito in via Portuense 2498, o presso gli uffici decentrati di Palidoro ( Piazza SS. Filippo e Giacomo, 9 ) e Fregene (Via Loano, 11) la domanda, redatta sull’apposito modulo informatico rinvenibile sul sito Internet www.regione.lazio.it/agevolazionitariffarietpl, completa di tutti i documenti richiesti o relative dichiarazioni sostitutive di certificazioni o dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà, nei casi e secondo quanto previsto dagli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445;.

L’ufficio Trasporti provvederà successivamente, in ordine di protocollo, a confermare le istanze, previa verifica del possesso dei requisiti e della completezza della documentazione prodotta.
Per qualunque ulteriore informazione, è possibile collegarsi al sito www.regione.lazio.it.