ARDEA, STOP AI CAMPEGGI ABUSIVI E SPONTANEI: 500 EURO DI MULTA PER I TRASGRESSORI

Ci sarà infatti il divieto permanente di sosta – sia durante le ore del giorno che durante la notte – sulle aree pubbliche o private, comprese quelle gravate da uso civico, di campeggi abusivi di roulotte, caravan, camper e veicoli mobili trasformati in abitazione, ma anche con semplici tende o con qualsiasi altra modalita` di insediamento con altre attrezzature. Nell’ordinanza, anche il divieto di scarico dei residui organici e delle acque chiare e sporche, comprese quelle degli autoveicoli che hanno appositi impianti interni di raccolta, sulle strade e aree pubbliche e aperte al pubblico e quelle private. Ai privati viene vietato di cedere, a qualsiasi titolo, aree di loro proprieta` e competenza per lo stazionamento di campi del genere, senza che le stesse aree siano conformi alla loro giuridica destinazione urbanistica e che non siano adeguatamente fornite dei servizi minimi indispensabili per la sopravvivenza e attrezzate dal punto di vista igienico-sanitario. Chi contravverrà alle disposizioni si troverà a pagare una multa di 500 euro e a rimuovere la presenza abusiva. All’atto della contestazione i trasgressori sono tenuti a rimuovere gli eventuali rifiuti e interrompere con immediatezza il comportamento scorretto e nel caso di inottemperanza, si procedera` alla identificazione delle persone maggiorenni e alla loro denuncia all’autorita` giudiziaria, ai sensi dell’articolo 650 Codice penale e al loro allontanamento coatto, con sgombero di tutti i veicoli che illegittimamente occupano le aree.