LAZIO, CALCIO, ECCELLENZA 2016-17: IL POSSIBILE ORGANICO

A queste bisogna aggiungere, in primis, le quattro squadre vincitrici dei campionati di Promozione, ovvero CPC 2005, Valle del Tevere, Unipomezia Virtus e Formia 1905, e le altrettante compagini retrocesse dal campionato di Serie D, Aprilia, Astrea, San Cesareo e Serpentara BellegraOlevano. Per arrivare alle 36 squadre previste nella massima competizione regionale, mancano quattro posti e qui entra in gioco la graduatoria, ottenuta attraverso i playoff, la Coppa Italia di Promozione e i playout d’Eccellenza. Questa classifica premia la Lepanto, in quanto vincitrice della Coppa, Real Monterotondo Scalo e Racing Club, vincitore e finalista dei playoff, e l’Eretum Monterotondo, che pur perdendo il playout vi rientra per il miglior piazzamento. Così i giochi sembrerebbero chiusi ma nel caso in cui ci fossero posti vacanti, rientrerebbero in gioco le altre squadre facente parte questa graduatoria, a partire dalMontespaccato e a seguire Real Colosseum, Città di Minturno Marina,Montefiascone e Nettuno.